SEI IN > VIVERE PARMA > CRONACA
articolo

Resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali aggravate, D.A.C.Ur. nei confronti di un cittadino straniero

1' di lettura
6

A seguito di attività istruttoria condotta dalla locale Divisione Anticrimine è stato notificato un D.A.C.Ur. (Divieto di Accesso ai Centri Urbani) nei confronti del cittadino rumeno ubriaco, arrestato dal personale delle Volanti nel corso dello scorso fine settimana per Resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali aggravate, in seguito ad alcuni fatti capitati all’interno di un esercizio commerciale.

In particolare, gli operatori erano intervenuti presso un bar di via Lisoni in seguito alla segnalazione della presenza di due clienti ubriachi che continuavano a pretendere di consumare alcolici nonostante il rifiuto della barista. Uno dei soggetti, sin da subito insofferente al controllo di polizia, dopo essersi rifiutato di fornire le proprie generalità, aveva cercato di allontanarsi; a quel punto, gli agenti, nel tentativo di trattenerlo, erano rovinati al suolo a causa della sua resistenza, riportando delle lesioni.

Alla luce di quanto accaduto e tenuto conto della pericolosità sociale del soggetto, già più volte segnalato per ubriachezza molesta, il Questore di Parma ha adottato tale misura di prevenzione con la quale per 1 anno sarà inibito al reo l’accesso a tutti gli esercizi pubblici e ai locali di pubblico intrattenimento della provincia di Parma, nonché lo stazionamento nelle loro immediate vicinanze. In caso di mancata ottemperanza al provvedimento, il soggetto sarà punibile con la reclusione da uno a tre anni e con la multa da 10.000 a 24.000 euro.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Parma.
Per Telegram cercare il canale @vivereparma o cliccare su https://t.me/vivereparma
È attivo anche il nostro canale Facebookfacebook.com/vivereparma/


Questo è un articolo pubblicato il 03-06-2024 alle 10:25 sul giornale del 04 giugno 2024 - 6 letture






qrcode