SEI IN > VIVERE PARMA > CRONACA
articolo

Due denunciati: uno per violazione del divieto di ritorno nel Comune di Parma e furto con strappo

2' di lettura
4

Continua l’attività di controllo del territorio della Polizia di Stato finalizzata ad incrementare l’azione preventiva e di contrasto al crimine diffuso in città per aumentare la percezione della sicurezza nei cittadini.

Ieri sera il personale delle volanti impegnato nel servizio di controllo del territorio ha denunciato due persone, un 24enne marocchino e un 24 enne nigeriano, in due distinti episodi.

Nel primo episodio il personale della Polizia di Stato è intervenuto in un supermercato cittadino, in quanto il responsabile della sicurezza dell’attività commerciale ha segnalato di aver individuato un ragazzo autore di un furto. Immediatamente allertati, i poliziotti si sono diretti sul posto e hanno contattato il responsabile allo scopo di ricostruire l’accaduto. L’uomo ha riferito di aver notato all’interno dell’esercizio commerciale un ragazzo aggirarsi con fare sospetto tra le corsie del supermercato. Questi, infatti, dopo aver prelevato dagli scaffali alcuni salami, assicurandosi di non essere visto, li aveva nascosti nei pantaloni, e si era quindi diretto verso la cassa , oltrepassandola senza pagare la merce. Una volta fermato e, vistosi scoperto, la persona aveva ammesso il furto riconsegnato la merce rubata, in particolare nr 5 salami, del valore complessivo di circa 100 euro. La merce, integra e pertanto rivendibile, è stata riconsegnata all’avente diritto. L’autore del reato, privo di documenti e gravato da foglio di via obbligatorio dal Comune di Parma, veniva quindi accompagnato in Questura per essere compiutamente identificato mediante rilievi fotodattiloscopici da parte del personale della Polizia Scientifica. Il soggetto, un 24enne marocchino residente in provincia di Piacenza con precedenti per furto rapina ,maltrattamenti in famiglia, gravato da foglio di via obbligatorio dal comune di Parma, veniva denunciato per la violazione del citato foglio di via. Contattata la direttrice dell’esercizio commerciale, la stessa riferiva che avrebbe presentato regolare querela per i fatti accaduti.

Nel secondo episodio, alle ore 22.50 circa le volanti su diposizione della sala Operativa sono intervenute in Piazzale Dalla Chiesa poiché una pattuglia dell’Esercito, impiegata nei servizi di vigilanza, aveva segnalato una rissa in atto. Giunti sul posto i poliziotti hanno subito individuato un gruppo di persone, tra cui due ragazze, che trattenevano sul suolo un uomo, poiché a loro dire autore del furto di uno smartphone ai danni di una delle due. I poliziotti, allo scopo di evitare che la situazione degenerasse, prendevano in consegna l’uomo, che poco prima aveva sottratto il telefono in questione, dileguandosi, e che era stato quindi rintracciato dalle ragazze in Piazzale dalla Chiesa. Il soggetto veniva accompagnato in Questura per essere compiutamente identificato mediante rilievi fotodattiloscopici da parte del personale della Polizia Scientifica per un 24enne nigeriano con numerosi precedenti per lesioni e stupefacenti, che veniva, pertanto, denunciato in stato di libertà per il reato di furto con strappo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Parma.
Per Telegram cercare il canale @vivereparma o cliccare su https://t.me/vivereparma
È attivo anche il nostro canale Facebookfacebook.com/vivereparma/


Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2024 alle 12:21 sul giornale del 09 maggio 2024 - 4 letture






qrcode