SEI IN > VIVERE PARMA > ATTUALITA'
comunicato stampa

KilometroVerdeParma: nasce il primo bosco inclusivo a casa de “Gli amici di Davide”

3' di lettura
4

“All togheter now, tutti insieme ora” senza barriere, per condividere, divertirsi e giocare. È l’incipit che segna l’inaugurazione del Bosco di San Ruffino, il nuovo spazio verde inclusivo in cui tutti potranno svolgere attività ludiche, culturali, ricreative, di giardinaggio e orticoltura.

Il bosco che sorge di fianco alla casa de “Gli amici di Davide”, comunità alloggio a San Ruffino per ragazzi disabili, è stato progettato dal tecnico Giovanni Pizzo, in collaborazione con il Comune di Parma e con l’importante contributo dell’azienda Trancerie Emiliane Spa, socio sostenitore di KilometroVerdeParma. Il Consorzio Forestale KilometroVerdeParma ha garantito la direzione tecnica e messa a dimora di 116 alberi della varietà di Prunus che, fiorendo in primavera donano un effetto ornamentale e decorativo di grande impatto, e ha donato 336 arbusti di diverse essenze come Lavanda, Rosa, Rosmarino, Ligustro, Viburno, Gelsomino, un’alleanza verde per favorire la biodiversità. Lo stesso Consorzio ha previsto la posa di un impianto di irrigazione a goccia, per favorire l’attecchimento e l’idratazione ottimale delle piante. Un polmone verde attrezzato con giochi inclusivi dove bambini e ragazzi potranno socializzare all’aperto, uno spazio senza barriere accessibile a tutti, in grado di enfatizzare e stimolare le abilità cognitive e motorie di ognuno.

«Questo progetto non è rivolto solo a ragazzi e famiglie che abiteranno in questa casa – precisa Annamaria Schenardi, Presidente dell’associazione “Comunità gli amici di Davide” - ma vuole essere un luogo aperto, prima di tutto alla comunità locale, ma anche a tutta la cittadinanza. La riqualificazione del magnifico parco della Casa de “Gli Amici di Davide” sarà un valido aiuto nell’offrire accoglienza e condivisione, dove ognuno potrà trovare il proprio spazio».

«Ci eravamo posti l’obiettivo di creare uno spazio protetto e inclusivo dove svolgere attività ludiche, culturali, creative, di giardinaggio e orticoltura. - Spiega Giovanni Pizzo, Tecnico progettista del verde - La selezione e la messa a dimora di 116 piante grandi e 336 arbusti, in collaborazione con il Consorzio Forestale KilometroVerdeParma, si sono rivelate un grande contributo al progetto di riqualificazione del verde che prevede anche nuovi giochi inclusivi; speciali cassoni rialzati per permettere l'orticoltura alle persone diversamente abili; aree a frutteto e a orto; nuovi camminamenti e coperture. Ogni elemento è stato pensato per favorire lo scambio, la condivisione degli spazi e il dialogo. Una collaborazione stimolante e arricchente che aumenterà anche il valore paesaggistico del luogo».

«Siamo felici ed orgogliosi di aver potuto partecipare alla nascita di questa importante e concreta iniziativa di solidarietà e sostegno – dichiara Nadia Felisa legale rappresentante di Trancerie Emiliane, anche a nome di Paolo e Franco Felisa con lei tutti alla guida dell’azienda - Il nostro contributo è stato effettuato con il supporto altamente professionale del Consorzio Forestale KilometroVerdeParma che si è adoperato per la creazione dello spazio verde. Ringraziamo quindi i promotori e gli operatori per averci dato la possibilità di poter essere al loro fianco per la realizzazione del bosco della casa de “Gli amici di Davide” sapendo che questa importante e bellissima struttura porterà alle persone con disabilità e alle rispettive famiglie un futuro più tranquillo e sereno».

«L'obiettivo è di diventare un punto di riferimento nella provincia di Parma. Il concept “All together now” pone l'accento proprio sul valore di questo progetto speciale nato grazie al coinvolgimento di più soggetti che hanno contribuito con azioni concrete alla nascita di un luogo dove tutela dell’ambiente, biodiversità e inclusività si uniscono. Sono stati creati spazi di condivisione per le attività ludiche di bambini e ragazzi con disabilità e il bosco diventa, così, un parco inclusivo accessibile a tutti, studiato per favorire l’integrazione e il gioco congiunto come opportunità di crescita» - sottolinea Maria Paola Chiesi, Presidente del Consorzio Forestale KilometroVerdeParma.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2024 alle 18:41 sul giornale del 08 aprile 2024 - 4 letture






qrcode