SEI IN > VIVERE PARMA > CRONACA
articolo

Biker cade con la MTB, interviene il soccorso alpino

2' di lettura
16

Nel pomeriggio sono state due le attivazione della stazione monte Orsaro nel territorio parmense. Il primo intervento si è svolto a Maiatico nel comune di Sala Baganza per soccorrere un biker che, a seguito della caduta con la MTB, ha riportato un trauma cranico e un probabile trauma ad una spalla.

L'uomo, un quarantenne residente a Parma, si trovava su un sentiero per MTB tra via Capanna e strada della Costa quando ha perso il controllo del mezzo, probabilmente per aver urtato contro una radice sporgente. Il Soccorso Alpino Emilia Romagna, ricevuta l'attivazione da parte della Centrale del 118, è prontamente partito con squadra di tecnici che è giunta sul posto dove, congiuntamente ai Vigili del Fuoco, hanno posizionato il paziente sulla barella per trasportarlo alla strada dove era presente l'ambulanza di Collecchio che ha preso in carico il ferito.

Il secondo intervento si è svolto a Ronzano di Calestano (PR) per soccorrere una biker di Parma (di 55 anni) che lungo il sentiero ha riportato un sospetto trauma alla rachide cervicale e dorsale.

Il primo tecnico della stazione Orsaro giunto sulla paziente insieme al personale della Pubblica Assistenza di Calestano, dopo aver valutato la situazione hanno richiesto l'intervento di EliPavullo per l'evacuazione della donna. Data la fitta boscaglia l'elisoccorso ha avuto difficoltà ad individuare il punto in cui si trovavano: la situazione è stata risolta con l'accensione di un fumogeno da parte del tecnico del Soccorso Alpino, grazie a questo artefatto l'elisoccorso ha individuato il punto ed è atterrato a circa 300 metri di distanza per sbarcare il personale tecnico e sanitario che si è recato sul luogo dell'incidente. Dopo un'attenta valutazione la donna è stata posizionata su barella e trasportata fino a EliPavullo per essere poi portata all'ospedale Maggiore di Parma

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Parma.
Per Telegram cercare il canale @vivereparma o cliccare su https://t.me/vivereparma
È attivo anche il nostro canale Facebookfacebook.com/vivereparma/


Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2024 alle 20:32 sul giornale del 18 marzo 2024 - 16 letture






qrcode