SEI IN > VIVERE PARMA > CRONACA
articolo

Arrestato ventiseienne per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

1' di lettura
16

L'11 marzo alle ore 19.30 circa, un equipaggio dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha proceduto all’arresto di un cittadino tunisino (irregolare e pregiudicato) per il reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Nello specifico, la Sala operativa riceveva al 113 la segnalazione di un furto in atto su un camper in sosta su via Milano.

Ricevute le sommarie descrizioni del soggetto – che vistosi scoperto dal proprietario si dava a precipitosa fuga – le volanti si mettevano sulle sue tracce.

Dopo pochi istanti, gli equipaggi individuavano in una zona limitrofa il soggetto in questione.

Questi, essendo privo di documenti, veniva condotto in Questura per il fotosegnalamento, mantenendo da subito una condotta non collaborativa.

Nelle corso della identificazione, iniziava a scalciare e spintonare gli operatori, dando persino uno schiaffo ad uno di loro (successivamente refertato in Pronto soccorso con prognosi pari a un giorno).

Per questo l'uomo è stato arrestato per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Relativamente al furto, rimasto allo stadio del tentativo, il proprietario si riservava di sporgere in seguito querela.

Il giovane è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del rito direttissimo, in seguito al quale al 26enne è stata applicata la misura del divieto di dimora nel comune di Parma.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Parma.
Per Telegram cercare il canale @vivereparma o cliccare su https://t.me/vivereparma
È attivo anche il nostro canale Facebookfacebook.com/vivereparma/


Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2024 alle 18:38 sul giornale del 18 marzo 2024 - 16 letture






qrcode