Montechiarugolo: in scena lo spettacolo “W la fuga”

5' di lettura 22/08/2023 - Un cast ricco di ospiti per lo spettacolo "W la fuga" che andrà in scena a Montechiarugolo, uno dei Borghi più belli d'Italia, venerdì 25 agosto 2023 a partire dalle ore 21.30 in piazza Mazzini e sotto le mura del castello.

Racconti di fughe di e con Massimo Cirri, conduttore radiofonico e autore teatrale, e Marco Pastonesi, scrittore e giornalista sportivo; canzoni e musica con la Banda Osiris (4 fiati in bicicletta) e Alessandro D'Alessandro (organetto preparato, elettronica). Lo spettacolo è a cura di "Ti con Zero"/"Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza". La manifestazione fa parte del cartellone della terza edizione del Festival dei Borghi più Belli d'Italia emiliano-romagnoli il cui programma completo si trova all'indirizzo internet https://www.teatroneiborghipiubelliditalia.it

Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.

In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà a Basilicanova, nella Sala Amoretti (Via Falcone 2).


"Anche quest'anno Montechiarugolo ospita uno spettacolo di 'Musica in Castello'. Uno serata molto originale: sette fuggiaschi raccontano fra parole e musica storie affascinanti di fughe in bicicletta, a piedi e a quattro zampe - afferma Giuseppe Meraviglia, assessore alle Manifestazioni del Comune di Montechiarugolo -. 'Musica in Castello' continua nella missione di raccolta fondi per sostenere progetti sociali e questo ci piace molto. Quest'anno i fondi raccolti andranno a Pangea Ets che lavora in Italia per sostenere donne, le loro figlie e i loro figli che vivono una condizione di violenze domestiche"

Lo spettacolo Il ciclismo è l'unico sport dove la fuga non è un atto di viltà ma di coraggio. Si va in fuga per passione o per disperazione, per far vedere la maglia o per farsi vedere dalla moglie, per anticipare gli scalatori o per deludere i velocisti, per salutare i parenti o anche per salutare la corsa. Si va in fuga dalla parte giusta, davanti, ma si va in fuga anche dall'altra parte, dietro. Si va in fuga perfino di nascosto e per sbaglio. Insomma, ogni fuga ha una storia, ha la sua storia, una storia da raccontare e suonare, da ricordare e cantare, da tramandare e interpretare. Per esempio: potrebbe sembrare una fuga e invece è un inseguimento.

"W la fuga" è uno spettacolo fuggevole con sette fuggiaschi professionisti: Massimo Cirri e Marco Pastonesi raccontano storie di fughe in bici ma anche a piedi, a due ruote ma anche a quattro zampe, la Banda Osiris e Alessandro D'Alessandro suonano e cantano pezzi, motivi, vie e arie di fughe a sette note senza contare diesis e bemolle. Perché, come sosteneva Jim Morrison, che se ne intendeva, "la fuga è l'unico modo per continuare a sognare".

I protagonisti dello spettacolo Marco Pastonesi, giornalista sportivo e scrittore, ha partecipato come autore e narratore a diversi festival e manifestazioni letterarie. Ha diretto manifestazioni come "Aspettando il Giro", "Viva la bici", "W la bici viva"; collabora con Ti con Zero e "Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza" per i progetti e gli incontri di cultura sportiva. Alessandro D'Alessandro, organettista, musicista, produttore e direttore artistico dell'Orchestra Bottoni, ha portato uno strumento tipico della tradizione popolare, l'organetto, a dialogare con altri stili, ritmi e armonie, ampliandone notevolmente le capacità espressive. Nelle sue mani, quello che ha ribattezzato "organetto preparato" assume "il respiro di un'orchestra". Massimo Cirri, giornalista, autore, conduttore radiofonico, lavora nei servizi pubblici di salute mentale. Vanta collaborazioni con l'emittente libera milanese Radio Popolare e bolognese Radio Città del Capo, trasmissioni Borderline, ideata e condotta con Sergio Ferrentino e Ivano Casamonti e Caterpillar con Cirri e Ferrentino. Ha ricevuto, fra l'altro, l'Ambrogino d'oro e il Premio nazionale "Cultura della Pace".

La Banda Osiris nasce nel 1980 a Vercelli. Nei primi anni di attività si dedica prevalentemente a spettacoli di strada. L'originalità della proposta che fonde musica, teatro e comicità riscuote un immediato successo. Dalla strada il passo successivo è il teatro. ha partecipato a numerose trasmissioni televisive in Italia e all'estero. Proficuo il rapporto con i tre canali radiofonici della Rai che ha visto la Banda impegnata nel doppio ruolo di autori e conduttori in diverse trasmissioni, e in quello di compositori di sigle per trasmissioni quali Caterpillar, Catersport, Sumo, Un giorno da pecora e altre ancora. La Banda ha scritto ed eseguito colonne sonore per il teatro, per documentari e per il cinema. L'ultimo lavoro della versatile band è un Cd per Radio Fandango dal titolo Banda.25, che ha dato origine a un Dvd e a una divertente mostra sulla musica, ulteriore tassello di una continua ricerca su nuovi e fantastici mondi sonori.

La Banda Osiris è composta da: Sandro Berti (mandolino, violino, trombone), Gianluigi Carlone (voce, sax), Roberto Carlone (trombone, pianoforte), Giancarlo Macrì (percussioni, batteria, bassotuba). Associazione "Ti con Zero" svolge la sua ricerca nell'ambito della promozione della cultura, della promozione alla lettura e della didattica scientifica. Sviluppa progetti ed eventi per costruire presidi culturali. Si occupa di contemporaneo tra letteratura, sport e scienza con una particolare ricerca sulle forme di spettacolo dal vivo e azioni site specific.Nel 2013 fonda la "Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza", unica biblioteca in Europa dedicata alla bicicletta e al ciclismo.


   

da Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-08-2023 alle 19:16 sul giornale del 23 agosto 2023 - 6 letture

In questo articolo si parla di attualità, Organizzatori, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/eoGQ





qrcode