Arrestato 33enne per tentato furto e denunciato per porto di oggetti atti ad offendere

2' di lettura 20/08/2023 - Stanotte, alle ore 1.45 i poliziotti delle Volanti, su indicazione della Sala Operativa sono intervenuti in Via Mordacci a seguito della segnalazione di un utente in transito che ha riferito di aver notato un soggetto a bordo di una bicicletta, che stava tentando di aprire un’auto in sosta. Il richiedente ha fornito all’operatore 113 una dettagliata descrizione dell’uomo che era intento a rubare.

Il personale della Volante, giunto immediatamente nella via segnalata ha notato una bicicletta appoggiata ad un’auto in sosta e all’interno dell’abitacolo vi era un uomo intento a rovistare, le cui caratteristiche fisiche corrispondevano esattamente con quelle appena diramate dalla Sala Operativa.

Gli operatori intervenuti hanno intimato immediatamente all’uomo di scendere dal veicolo. Il soggetto è sceso dall’auto impugnando un coltello e una chiave inglese, Disarmato e sottoposto ad immediata perquisizione, l'uomo è andato in escandescenza e ha cercato di sottrarsi al controllo di polizia. Durante la perquisizione è stato trovato un altro coltello nascosto nella tasca dei pantaloni.

A seguito degli accertamenti di rito e ricostruita la vicenda, gli Agenti della Polizia di Stato hanno accompagnato il soggetto in Questura dove al termine delle operazioni di fotosegnalamento è stato identificato per un 33enne marocchino con numerosi precedenti a suo carico.

Contestualmente è stata acquista la denuncia del proprietario dell’autovettura.

In considerazione di quanto emerso, vista la condotta criminosa posta in essere, la fascia oraria in cui è stato colto in flagranza, il fatto di essersi introdotto all'interno di un’ autovettura non di sua proprietà , il 33enne è stato arrestato per il reato di tentato furto aggravato e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa della celebrazione del processo per Direttissima. L’uomo è stato inoltre denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

In data odierna l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto e ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Parma.
Per Telegram cercare il canale @vivereparma o cliccare su https://t.me/vivereparma
È attivo anche il nostro canale Facebookfacebook.com/vivereparma/

   

di Redazione





Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2023 alle 20:07 sul giornale del 21 agosto 2023 - 56 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/eopQ





qrcode