Controlli del territorio: sequestrati 100 gr di hashish, una denuncia per porto abusivo di armi

2' di lettura 27/05/2023 - Continuano i servizi straordinari di controllo del territorio fortemente voluti dal Questore Maurizio Di Domenico. Anche venerdì sera la Polizia di Stato di Parma affiancata da tre equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia e un team di cinofili antidroga della Questura di Bologna, ha svolto i servizi straordinari controllo del territorio, finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e del crimine diffuso. Come nella serata precedente, l’attività si è concentrata maggiormente nelle zone adiacenti alla Stazione ferroviaria, zona Oltretorrente e alcuni parchi cittadini.

Sono state complessivamente controllate 81 persone e 33 veicoli.

Durante i controlli, i poliziotti delle volanti hanno denunciato un 40enne italiano per porto di armi ed oggetti atti ad offendere. L’uomo è stato notato in zona stazione da una volante, mentre si aggirava tra le auto in sosta con atteggiamento guardingo e sospettoso. Invitato a motivare la sua presenza in quel luogo l’uomo è parso subito titubante fornendo giustificazioni fuorvianti circa la sua presenza in loco. Da un successivo controllo effettuato dai poliziotti nel tratto di strada appena percorso dall’uomo, i poliziotti hanno trovato sotto un’autovettura in sosta un cacciavite. Di fronte all’evidenza l’uomo ha ammesso di esserne il proprietario, senza però riuscire a fornire una valida giustificazione circa il possesso. Portato in Questura per gli accertamenti del caso, il 40enne al termine dell’attività di identificazione è stato denunciato per porto di oggetti atti ad offendere e il cacciavite sequestrato.

Nel corso dell’attività straordinaria di controllo del territorio, sono stati altresì setacciati i parchi cittadini in particolare: Parco Ducale e Parco Falcone e Borsellino.

Grazie all’infallibile fiuto del cane Barak, gli agenti hanno rinvenuto complessivamente 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish nascosti tra i cespugli pronta per lo spaccio, di cui 20 grammi rinvenuti al parco Ducale e 80 grammi all’interno del Parco Falcone Borsellino. La sostanza è stata sequestrata.

Durante l’attività di controllo del territorio, un equipaggio delle volanti ha fermato e controllato un cittadino extracomunitario irregolare con la normativa sul soggiorno. Compiutamente identificato per un cittadino senegalese 34enne, l’uomo è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione che gli ha notificato l’Ordine del Questore di abbandonare il territorio nazionale entro 7 giorni.



È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Parma.
Per Telegram cercare il canale @vivereparma o cliccare su https://t.me/vivereparma
È attivo anche il nostro canale Facebookfacebook.com/vivereparma/





Questo è un articolo pubblicato il 27-05-2023 alle 18:10 sul giornale del 29 maggio 2023 - 20 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/eajR





qrcode