Sabato 5 novembre a Sala Baganza: Il "fante" torna in piazza Gramsci - Cerimonia di inaugurazione dell'opera

1' di lettura 28/10/2022 - Il “fante” torna in piazza Gramsci, esattamente dov’era, ma non com’era. A partire dalle ore 10 di sabato 5 novembre, in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate che si celebra il 4 novembre, Sala Baganza festeggerà il ritorno di uno dei suoi simboli più conosciuti, sacrificato allo sforzo bellico della Seconda Guerra Mondiale, quando il suo bronzo venne fuso.

Un ritorno in stile moderno, che non sveliamo per non rovinare la sorpresa ai tanti salesi che vorranno partecipare a questo momento storico. La festa inizierà con la formazione del Corteo davanti al Municipio in Vittorio Emanuele II. Una volta arrivati in piazza, si darà inizio alla cerimonia, con la deposizione della corona davanti al Monumento ai Caduti, l’inno nazionale eseguito da Tania Bussi e letture a cura degli alunni della Scuola media di Sala Baganza “Ferdinando Maestri”. Seguirà l’orazione ufficiale del sindaco Aldo Spina e gli interventi di Paolo Petean, in rappresentanza della famiglia che ha donato il nuovo fante, e del professor Pietro Bonardi. La mattinata si concluderà con i canti del Coro CAI Mariotti.

La cerimonia è organizzata dal Comune di Sala Baganza, in collaborazione con A.N.P.I., l’Associazione Nazionale Alpini, l’Istituto comprensivo “Loris Malaguzzi”, l’Associazione Enigma e l’Istituto Storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Parma.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2022 alle 15:20 sul giornale del 29 ottobre 2022 - 44 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dy2Y





logoEV