SEI IN > VIVERE PARMA > CRONACA
articolo

Tenta di imbarcarsi con un coltello su un volo Ryanair. Interviene la Polizia

1' di lettura
146

Lunedì pomeriggio, i poliziotti della locale sezione Attività Polizia di Frontiera, in servizio presso lo scalo aereo dell’Aeroporto “Giuseppe Verdi” di Parma, hanno proceduto nei confronti di un cittadino italiano di 28 anni, poiché trovato in possesso di un coltello al momento dell’imbarco.

Alle ore 15.15 circa, durante i consueti controlli di sicurezza del volo Ryanair Parma-Cagliari, la guardia giurata addetta alle verifiche radiogene dei bagagli a mano, ha consegnato al personale della sezione attività Polizia di Frontiera un coltello rinvenuto in uno zaino sottoposto al controllo.

I poliziotti presenti sul posto, ricevuto in consegna il coltello, hanno identificato il proprietario, un ventottenne italiano in procinto di imbarcarsi per Cagliari.

L’uomo, accompagnato presso il posto di polizia dell’aeroporto per essere sottoposto dagli agenti a ulteriori accertamenti, non ha saputo fornire giustificazioni plausibili in ordine al possesso del coltello, tra l’altro di notevoli dimensioni, dichiarando di averlo dimenticato all’interno del proprio zaino dopo un campeggio di recente svolto e di non averlo rimosso prima della partenza per Cagliari.

Per tale ragione, quindi, l’uomo è stato privato del coltello ed è stato segnalato per il reato di porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Terminata l’attività, il 28enne si è imbarcato regolarmente sul volo per Cagliari, senza che lo stesso abbia subito alcun ritardo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Parma.
Per Telegram cercare il canale @vivereparma o cliccare su https://t.me/vivereparma
È attivo anche il nostro canale Facebookfacebook.com/vivereparma/


Questo è un articolo pubblicato il 16-08-2022 alle 10:52 sul giornale del 17 agosto 2022 - 146 letture






qrcode