Incontro "confliggere senza sconfiggere", separazione: un cambiamento familiare da gestire

2' di lettura 04/05/2022 - Sono sempre di più le coppie che “scoppiano”. Una tendenza, quella delle separazioni, che è sempre stata in costante crescita ma che ultimamente, a causa del lockdown dovuto al covid, è addirittura raddoppiata. Perché se vivere sotto lo stesso tetto è già difficile, doverci rimanere 24 ore su 24 senza poter compensare con il lavoro e le relazioni sociali può diventare insopportabile.

Separarsi spesso significa litigare, faticare a mettersi d’accordo su questioni economiche e sulla gestione dei figli. Beninteso, la separazione è, da tempo, diventata una cosa normale, ma non sempre si hanno gli strumenti o gli spazi di confronto “neutrali” dove poter ragionare serenamente sul da farsi, con l’aiuto di professionisti esperti. Per questo motivo il Centro per le Famiglie distrettuale con sede a Sala Baganza, gestito da Azienda Pedemontana Sociale, ha organizzato, un momento di incontro intitolato “Confliggere senza sconfiggere”, dedicato alle coppie in crisi, o che abbiano già deciso di separarsi, ma anche ai professionisti (educatori, pediatri, insegnanti, avvocati) che si trovino a dover accompagnare e gestire questo cambiamento all’interno della famiglia. Perché il conflitto, soprattutto se ci sono dei figli di mezzo, non deve mai essere una sconfitta per una delle parti in causa.

Durante la serata che si svolgerà mercoledì 18 maggio alle 20.30 nella Sala Civica “R. Amoretti” di Felino, i partecipanti potranno riflettere insieme ad un gruppo di esperti sull’importanza di una buona e responsabile elaborazione della separazione, che tenga conto, a trecentosessanta gradi, del punto di vista di coloro che sono coinvolti: dalla costruzione di uno spazio di confronto genitoriale al raggiungimento di accordi condivisi, passando per le questioni legali e la fondamentale attenzione ai bisogni dei bambini e adolescenti coinvolti. Durante l’incontro saranno inoltre illustrati i diversi servizi messi gratuitamente a disposizione dal Centro per le Famiglie a sostegno delle coppie in crisi, come la mediazione familiare, la mediazione legale, la consulenza genitoriale e di coppia.

A condurre la serata saranno la dott.ssa Valeria Lo Nardo, counselor del Centro per le Famiglie, gli psicologi-psicoterapeuti del Servizio NPIA del Distretto Sud Est, dott. Gabriele Moi e dott.ssa Elisa Eccher, l’avvocato familiarista Gianola Bazzini dell’Associazione “Cammino” e in rappresentanza delle associazioni Ondif (Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia) e AIAF (Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori), e la dott.ssa Daniela Cesari, mediatrice familiare del Centro per le Famiglie.

Per informazioni e prenotazione obbligatoria, è necessario contattare il Centro per le Famiglie telefonando allo 0521 331395 (Lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 8 alle 13, e giovedì dalle 14 alle 17) o inviando una mail all’indirizzo famiglie@pedemontanasociale.pr.it.









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2022 alle 09:50 sul giornale del 05 maggio 2022 - 106 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, Unione Pedemontana Parmense

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c5ho





logoEV