Terza dose, dall’8 gennaio al via le prenotazioni per la fascia 12-15 anni

2' di lettura 07/01/2022 - Si amplia ancora la platea dei cittadini che hanno diritto alla somministrazione della terza dose di vaccino contro il covid-19. Da sabato 8 gennaio infatti, anche chi ha tra i 12 e 15 anni ed ha completato il ciclo di vaccinazioni primarie, è chiamato a sottoporsi alla dose booster.

Le tempistiche per la somministrazione della terza dose sono le stesse previste per le persone dai 16 anni in su: dopo quattro mesi dalla conclusione del ciclo vaccinale primario, sarà infatti possibile fissare l’appuntamento per la dose aggiuntiva, dopo che nelle settimane scorse questa era stata estesa anche ai ragazzi di 16 e 17 anni ed alla fascia 12-15 anni con fragilità.

UN SMS PER PRENOTARE

Ai ragazzi dai 12 ai 15 anni, che hanno terminato il ciclo vaccinale primario, arriverà nei prossimi giorni un SMS, inviato in base alla data di completamento del ciclo vaccinale precedente (prima la data più lontana).

Chi non dovesse ricevere l’SMS, e ha terminato da almeno 4 mesi il ciclo vaccinale primario, può comunque prenotare la terza dose anche tramite il portale www.cupweb.it: questa modalità, attiva per chi ha il Fascicolo sanitario elettronico, permette di scegliere tra le date proposte la più consona alle proprie esigenze.

LA TERZA DOSE

Le prime somministrazioni del booster nella fascia 12-15 anni partiranno già da lunedì 10 gennaio, nei centri vaccinali dell’Ausl: a Parma, all’hub in via Mantova 68, a Langhirano alla Casa della Salute di via Roma, a Fidenza al centro di Vaio in via don Tincati, a Borgotaro alla sede dell’AVIS in via Stradella 5. Il vaccino che verrà utilizzato sarà il Comirnaty di Pfizer Biontech: il giorno della somministrazione è necessario portare un documento d’identità, il modulo di anamnesi e di consenso informato entrambi compilati e firmati dai genitori.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2022 alle 17:57 sul giornale del 08 gennaio 2022 - 112 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, ausl di Parma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cDYz





logoEV